Home News Attualità Vaccini e trombosi, il Prof Cuneo spiega rischi e sintomi da non...

Vaccini e trombosi, il Prof Cuneo spiega rischi e sintomi da non sottovalutare

0

 “Non esiste il rischio zero, ma la tromboembolia in questione è un evento rarissimo e, ad esempio per una giovane donna sana, i rischi per la salute sono molto più alti nel non vaccinarsi che nel ricevere la prima dose del vaccino”

Sui rischi e le patologie rarissimi che potrebbero essere conseguenti alla somministrazione del vaccino, in particolare AstraZeneca, a fare chiarezza è stato il prof. Antonio Cuneo, direttore dell’Ematologia di Cona.

Il prof. Cuneo ha anche spiegato quali possono essere i sintomi che non devono essere sottovalutati invitando tutti a non prendere iniziative terapeutiche senza un consulto serio con il proprio medico.

Articolo precedenteVaccini, in Emilia Romagna dal 26 aprile agende aperte per over 60
Articolo successivoVaccini, l’Ausl mette in campo una task force per fragili ed estremamente vulnerabili

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome