Home News Attualità Arrivato l’albero di Natale sul sagrato della Cattedrale, l’accensione il 28 novembre

Arrivato l’albero di Natale sul sagrato della Cattedrale, l’accensione il 28 novembre

0

Verrà accesso il prossimo  sabato 28 novembre l’albero di Natale che è già arrivato in piazza della Cattedrale a Ferrara. L’abete, alto 15 metri circa per 43 centimetri di diametro, è un dono della famiglia Fergnani di Quartiere di Portomaggiore.

Nei giorni scorsi, infatti, l’Associazione temporanea di impresa per il Natale a Ferrara ha lanciato una selezione per allestire un albero ferrarese. Hanno risposto in 15, inviando le loro foto: la selezione è caduta sul più idoneo, per condizioni e dimensioni. Si tratta, in tutti i casi, di alberi destinati all’abbattimento.

In particolare, quello di Quartiere era in posizione pericolante ed è stato rimosso dal luogo originario dagli operai di “Estense Verde”, quindi caricato dalla ditta Succi su un autotrasporto eccezionale alla volta di Ferrara. L’impresa Lux impianti si è occupata della parte elettrica e dell’uso delle piattaforme, lo studio Sigfrida ha seguito l’intera infrastruttura logistica.

Giunto in piazza, in circa un’ora l’albero, dopo essere stato assicurato con le cinghie, è stato sollevato con una gru, posizionato e stabilizzato nell’alloggiamento davanti alla Cattedrale, ed ora è pronto ad essere addobbato, nei prossimi giorni, dallo studio Sartini.

L’albero si chiamerà Rondina Christmas Tree, richiamando il nome di uno degli sponsor che ha compartecipato all’installazione. Una targa ricorderà il regalo alla città della famiglia donatrice.

“Ringrazio la famiglia Fergnani per la disponibilità manifestata – dice il sindaco Alan Fabbri –. La scelta è stata quella di selezionare alberi destinati all’abbattimento, per la massima tutela del verde. Una scelta che riteniamo doverosa e necessaria perché rispettosa dell’ambiente. Quest’anno l’albero parlerà ferrarese, sono felice che si sia inaugurata questa nuova tradizione. Sarà un Natale particolare ma questo non pregiudica gli allestimenti della città, che – dalle luminarie agli alberi – sono e saranno ancora più numerosi e scenografici”.

“E’ un abete che i miei genitori acquistarono nel 1982 per fare un piccolo albero di Natale in vaso, sotto la veranda, e che fu poi piantato in giardino – dice Francesca Fergnani -, è il primo albero di Natale fatto dalla mia famiglia. C’è un grande legame affettivo verso questa pianta, ma ora purtroppo le sue radici stavano sollevando la pavimentazione, abbiamo quindi chiesto, e ottenuto, al Comune di Portomaggiore il permesso per l’abbattimento e quindi aderito all’invito dell’Ati per cederlo a Ferrara”.

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome