Home News Attualità Cancellazione Estate Bambini: le famiglie incontrano il Sindaco e lanciano l’idea di...

Cancellazione Estate Bambini: le famiglie incontrano il Sindaco e lanciano l’idea di un Comitato

0

Estate bambini rinviate, le famiglie incontrano il sindaco e l’Assessore Kusiak e lanciano l’idea di far nascere un comitato sui temi dell’infanzia. 

Dopo la raccolta firme, avviata da quasi 200 famiglie per chiedere all’amministrazione comunale di “salvare” anche solo in parte la manifestazione dedicata ai più piccoli che si svolge ogni anno presso l’Acquedotto, la delegazione di famiglie e di cittadini firmatari delle lettere è stata ricevuta dal Alan Fabbri e Dorota Kusiak.

“L’incontro, spiega una nota del gruppo di genitori e cittadini, è stato occasione di confronto sulle motivazioni e modalità della repentina cancellazione dell’evento e sulla progettualità di attività alternative, compatibili con l’esigenza di sicurezza, che ci si aspetta che il Comune valuti di mettere in campo”.

“Estate Bambini, precisa il comunicato, non si caratterizza unicamente come un evento ludico per i più piccoli, ma rappresenta da anni un momento importante di educazione e partecipazione che ha sempre coinvolto bambini e ragazzi, come pubblico ma anche come volontari / organizzatori. L’annullamento ha purtroppo creato un vuoto che grava ulteriormente su una fascia di età già ampiamente penalizzata”.

La delegazione ha anche tenuto a precisare che è consapevole del momento di emergenza che si sta attraversando, ma che qualche tentativo di conciliazione con la situazione Covid poteva essere fatto, valutando formule alternative proprio per non compromettere la riapertura delle scuole, nel periodo di inizio settembre. “La preoccupazione, sottolineano le famiglie, è che la fascia bambini-adolescenti sia stata dimenticata, considerando a maggior ragione che sono proprio loro i primi ad aver visto stravolgere la propria quotidianità. Tenendo presente infine che dovremo abituarci, purtroppo, a convivere con l’emergenza Covid ancora per diverso tempo, anche i Servizi dovrebbero adeguarsi a questa nuova realtà.”

Famiglie e cittadini si aspettano dunque progetti ed iniziative, pur consapevoli che tali attività richiedano tempo, come sottolinea l’Assessora Kusiak, su questo come su altri macro-temi emersi durante il confronto. Temi quali: servizi dei centri famiglie, biblioteche, palestre, Informagiovani e progetti e spazi dedicati agli adolescenti.

“L’Amministrazione, spiega ancora ancora il comunicato della delegazione, ha dimostrato disponibilità al confronto su queste istanze, confermando anche l’intenzione di non dirottare su altri settori gli stanziamenti inizialmente previsti per l’iniziativa.”

La delegazione ha infine comunicato a Sindaco e Assessora l’intenzione di costituirsi in un Comitato, per poter presidiare i temi in questione e rappresentare in merito a questi un interlocutore attento della Pubblica Amministrazione.

La delegazione, il Sindaco e l’Assessora Kusiak hanno dunque stabilito di incontrarsi di nuovo a inizio dicembre per fare il punto della situazione sulle progettualità dedicate ad infanzia-adolescenza messe in campo dal Comune di Ferrara.

 

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome