Home News Attualità Bonus baby sitter e centri estivi, si potrà richiedere fino al 31...

Bonus baby sitter e centri estivi, si potrà richiedere fino al 31 agosto

0

Le domande di bonus per servizi di baby-sitting, centri estivi e servizi integrativi per l’infanzia potranno essere presentate fino al 31 agosto 2020.

La Legge di conversione del decreto Rilancio Italia ha infatti esteso a tale data il periodo per il quale è possibile usufruire del bonus baby-sitting e centri estivi. Lo rende noto l’INPS con un comunicato.

Potranno quindi essere remunerate tramite il Libretto Famiglia le prestazioni lavorative di baby-sitting svolte dal 5 marzo 2020 al 31 agosto 2020.

Le prestazioni svolte nel periodo sopra indicato potranno essere comunicate sulla piattaforma delle prestazioni occasionali entro il 31 dicembre 2020.

Come fare a richiederlo? A chi spetta? A questo link tutte le informazioni necessarie

Il Bonus babysitting può essere utilizzato per nonni o zii purchè non conviventi. E’ uno dei tanti chiarimenti relativi a bonus, congedi, contrbuti, forniti dalla Direttrice INPS Ferrara Annalisa D’Angelo durante una delle ultime puntate di Ferrara Focus.

La nr. 1 della sede provinciale dell’Istituto ha spiegato non solo le caratteristiche dei nuovo bonus baby sitting e centri estivi, ma anche chiarito molti dubbi delle famiglie alle prese con questo contributo. Ad esempio la parziale compatibilità con il congedo straordinario, il fatto che (per il bonus centri estivi) la scaldenza del 31 agosto riguarda solo l’inoltro della domanda ma le fatture e la documentazione necessaria potranno essere allegate fino al 31 dicembre 2020, o ancora che si deve fare una domanda per ciascun figlio e una domanda per ciscuna struttura frequentata (quindi anche più di una domanda pere lo stesso bambino). La direttrice ha anche spiegato che sì, è vero che i fondi vanno ad esaurimento ma che, al momento, in provincia di Ferrara, nessuna domanda è stata “sospesa” per mancanza di copertura.

Bonus baby-sitting e centri estivi, i chiarimenti dell’Inps su requisiti ed erogazione

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome