Home Tutti a scuola Azzolina: “Nidi e infanzia, linee guida a breve” Kusiak: “Subito dopo pubblicheremo...

Azzolina: “Nidi e infanzia, linee guida a breve” Kusiak: “Subito dopo pubblicheremo l’assegnazione dei posti!”

0

“Le linee guida per i più piccoli, per i nidi saranno pronte a breve” A dirlo è stata la Ministra Azzolina alla Camera.

“Il Ministero dell’Istruzione sta ora chiudendo con gli altri dicasteri coinvolti, con le Regioni e gli Enti locali, con le forze sociali, anche le Linee guida per i più piccoli, per i nidi. Un lavoro portato avanti in queste settimane dalla Vice Ministra Anna Ascani, in un’ottica di spirito di squadra, che deve permeare l’operato di tutto il Governo, e di comune assunzione di responsabilità. Saranno pronte a breve”.

Nidi, scuole dell’infanzia e più in generale servizi educativi per i bambini da 0 a 6 anni, come riprenderanno a settembre?

E’ la domanda che migliaia di famiglie si pongono ma anche le amministrazioni comunali che li gestiscono, o i privati che, ad oggi, ancora non hanno linee guida chiare su quali saranno le modalità con le quali dovranno far ripartire i servizi per piccoli e piccolissimi.

Quello che è certo è che dal 1 settembre le attività possono ripartire. C’è una delibera regionale che fissa per il 14 settembre l’inizio dell’anno scolastico delle scuole statali, dall’infanzia alla secondaria di secondo grado e lascia ai comuni la possibilità di anticipare, come tra l’altro avviene sempre, l’inizio delle attività dei servizi per l’infanzia.

A Ferrara la data sulla quale si sta ragionando è il 7 settembre. “A breve, spiega l’assessore all’Istruzione Dorota Kusiak, verrà deliberato il calendario scolastico comunale per i servizi educativi 0-6 anni. La Regione ci ha anticipato che non ci sarà un suo protocollo ma si attenderanno le linee guida che, aggiunge la Kusiak, dovrebbero uscire entro questa settimana. Subito dopo, ha poi rassicurato l’assessore, pubblicheremo l’assegnazione dei posti relative alle graduatorie pronte già da giugno”.

L’obiettivo dell’amministrazione, che sta confrontandosi con i sindacati e le cooperative che operano del settore, è quello di riportare nei nidi e nelle materne comunali lo stesso numero di bambini che c’erano prima del lockdown in tutta sicurezza.

Come? Ci si auspica di saperlo il prima possibile che le tanto attese linee guida. Ad oggi, c’è qualche indicazione per quanto riguarda le scuole dell’infanzia e, la stessa ministra Azzolina oggi ha parlato di “riprogettazione di spazi ed ambienti educativi, che dovrà tenere conto prima di tutto della stabilità dei gruppi: i bambini frequentano per il tempo previsto di presenza, con gli stessi educatori, insegnanti e collaboratori di riferimento. Poi si dovrà fare i contai con la disponibilità di uno spazio interno ad uso esclusivo per ogni gruppo di bambini, con i suoi rispettivi giochi ed arredi, opportunamente igienizzati, che comporterà la necessaria eventuale riconversione di tutti gli spazi disponibili in spazi distinti e separati per accogliere stabilmente gruppi di apprendimento, relazione e gioco.”

Scuola, test sierologici per tutto il personale e a campione sugli studenti

Scuola: anche in Emilia Romagna si torna in classe il 14 settembre

Scuola Infanzia, Azzolina: a settembre riaprirà senza distanziamento e con più personale

Trasporto scolastico, pre scuola e Centri Bambini di Ferrara: rimborsi alle famiglie per Covid19

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome