Home News Attualità Salute mentale, come stiamo dopo l’emergenza? Ne parliamo a Ferrara Focus con...

Salute mentale, come stiamo dopo l’emergenza? Ne parliamo a Ferrara Focus con Wladimir Fezza

0

Mesi di lockdown, lenta e graduale ripartenza con tante problematiche e nuovi equilibri sociali e economici da gestire. Come stiamo dopo questa emergenza?

Ne parleremo nella prossima puntata di Ferrara Focus, venerdì alle 14.30, con Wladimir Fezza, presidente di Scacco Matto di Ferrara. 

Questa emergenza ha messo in evidenza ancora di più le fragilità delle persone ma ha anche fatto scoprire, a chi prima del lockdown si sentiva stabile, nuove difficoltà. Secondo un’indagine dell’Ordine dei farmacisti c’è stato un significativo aumento dell’uso di psicofarmaci, come ansiolitici, ipnotici, e benzodiazepinici.

La puntata è trasmessa in streaming sul canale youtube Ferrara Focus, e sulle pagine facebook Ferrarafamiglie e Ferrara Focus.

IL FORMAT FERRARA FOCUS

In un momento in cui la popolazione riceve un flusso costante e indistinto di notizie, districarsi tra fake news, dati, informazioni utili, non è semplice. 

FerraraFocus, con l’aiuto dei propri ospiti (esperti, referenti locali di sanità, mondo economico, culturale, sportivo ecc), cercherà di “guidare” gli spettatori in questo momento così delicato, in cui l’informazione, corretta, semplice e puntuale, assume un ruolo cruciale e di pubblico servizio.

Ciascuna puntata, della durata di 30 minuti, viene trasmessa in diretta (il martedì e il venerdì alle 14.30) sulla pagina Facebook FerraraFamiglie (oggi seguita da oltre 6500 follower) e su quella creata ad hoc FerraraFocus. La diffusione avviene anche attraverso il nuovo canale You Tube FerraraFocus, e sul portale ferrarafamiglie.it che ogni giorno conta una media di 8mila visite

La trasmissione è condotta in studio da Alexandra Boeru, giornalista televisiva e direttrice di FerraraFamiglie. La parte tecnica è invece curata dalla società di produzione televisiva Pubbliteam.

 

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome