Home News Attualità Ferrara Rinasce con i Musei: ingressi ridotti per chi alloggia o consuma...

Ferrara Rinasce con i Musei: ingressi ridotti per chi alloggia o consuma in città

0

Ferrara rinasce con i musei: ingresso ridotto del 30% nei Musei Comunali di Ferrara per chi usufruisce delle attività di accoglienza turistica, ristorazione, bar e taxi in città, da luglio a ottobre 2020.

La nuova iniziativa è stata ideata per favorire la ripresa economica, turistica, culturale dopo il lockdown per l’emergenza sanitaria.
“L’iniziativa – spiega il sindaco Alan Fabbri – si inserisce nell’ampio progetto ‘Ferrara Rinasce’, attraverso cui vogliamo sostenere e rilanciare tutti gli ambiti economici della città.
Superato questo momento complicato, Ferrara deve finalmente trovare una collocazione di spicco in termini regionali e nazionali e per farlo è necessario l’impegno di tutti per valorizzare e promuovere al massimo tutte le sue eccellenze”.

Prevista la riduzione del 30% della tariffa intera per l’ingresso in uno dei musei e spazi espositivi del Comune: Museo del Castello Estense, Palazzo Schifanoia e Civico Lapidario, Museo della Cattedrale, Palazzina di Marfisa d’Este, Museo di Storia Naturale (dalla data della sua riapertura) e Padiglione d’Arte Contemporanea (in occasione di mostre temporanee).

Per avere la riduzione occorrerà presentare allo Iat-Ufficio Informazione e Accoglienza turistica, sede nel cortile del Castello Estense, uno scontrino o una ricevuta per una spesa pari o superiore a 10 euro fatta in una delle attività economiche di Ferrara che rientrano nella lista approvata dalla Giunta comunale, tra cui alberghi e altre strutture ricettive, attività di ristorazione, gelaterie e bar, servizi di guida turistica e di trasporto con taxi. Lo scontrino andrà presentato allo Iat nella medesima giornata di emissione, o il giorno successivo, e darà diritto a ricevere un solo coupon, valido fino al 31 ottobre 2020, per la riduzione del 30% della tariffa intera di uno dei musei civici.

La proposta, dal titolo “Ferrara Rinasce con i Musei”, è stata presentata ieri in conferenza stampa, nella residenza municipale di Ferrara, dagli assessori Matteo Fornasini (Bilancio, Turismo e Commercio) e Marco Gulinelli (Cultura), assieme ai rappresentanti delle associazioni di categoria coinvolte: Chiara Vassalli del Consorzio Visit Ferrara, Giorgio Zavatti di Ascom, Linda Veronesi di Cna e Nicola Scolamacchia di Confesercenti.

“Si tratta – ha precisato l’assessore Fornasini – di un’importante iniziativa che con le associazioni di categoria e il Conzorzio Visit abbiamo voluto mettere in campo nell’ambito dell’ampio tavolo di concertazione creato per favorire la rinascita di Ferrara, dopo il periodo di forzata chiusura per l’emergenza Covid, offrendo sostegno soprattutto ai settori più danneggiati, come quelli del turismo, della ristorazione e del commercio. Il nostro intento è infatti quello di creare un circuito virtuoso tra Ferrara città d’arte e le attività economiche che lavorano attorno al settore del turismo per favorirne la ripresa”.

“La fase in cui ci troviamo ora, ossia quella della riapertura delle attività, dei musei, delle mostre – ha rimarcato l’assessore Gulinelli – è sicuramente quella più complicata e che ci sta richiedendo i maggiori sforzi, considerato anche quanto i Comuni siano stati penalizzati dall’emergenza. E’ la fase più critica, anche perché qui c’è in gioco l’anima della città e la cultura e il turismo rappresentano in questo momento più che mai leve fondamentali per la ripresa della città”.

Da Comune di Ferrara fino a 1000 euro di contributo per le imprese chiuse durante il lockdown

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome