Home #iorestoacasa #iorestoacasa, per bambini e ragazzi la mostra di Previati è a portata...

#iorestoacasa, per bambini e ragazzi la mostra di Previati è a portata di click

0

La mostra dedicata a Previati a portata di click per bambini e ragazzi, con 5 video visite guidate.

Anche il Comune di Ferrara e la Fondazione Ferrara Arte aderiscono alla campagna #iorestoacasa con le proposte didattiche e culturali fruibili a distanza dedicate alla mostra di Gaetano Previati.

L’esposizione “Tra simbolismo e futurismo. Gaetano Previati”, inaugurata l’8 febbraio al Castello Estense, è chiusa al pubblico dall’8 marzo per le misure di contenimento dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 ma torna accessibile per i più giovani attraverso i media digitali.

Grazie al sostegno di Eni, è nata la pagina web Viaggio nell’azzurro dove i ragazzi dai 6 ai 13 anni, con l’ausilio delle famiglie o le indicazioni dei loro insegnanti, potranno vivere un’esperienza virtuale di visita e di laboratorio sull’arte di Previati.
Sulle ali dell’immaginazione è il titolo di una sequenza di brevi video visite guidate attraverso le sale della mostra: 5 proposte di lettura porteranno l’attenzione dei più giovani sulla tecnica pittorica divisionista di Previati, sulla sua capacità di interpretare le emozioni con il colore e la linea, sulla sconfinata immaginazione del pittore ferrarese. Successivamente, le schede scaricabili abbinate ai video permetteranno ai ragazzi di condurre semplici attività di laboratorio per scoprire alcuni dei segreti dell’arte di Previati e rielaborare a livello personale l’esperienza della visita.

Per i ragazzi più grandi sarà anche l’occasione per accostarsi ai movimenti artistici di cui Previati è stato un pioniere, dal divisionismo al simbolismo, fino ad essere considerato un precursore del futurismo.

Sul sito, accessibile dall’home page del Castello Estense (www.castelloestense.it) e di Palazzo dei Diamanti (www.palazzodiamanti.it), saranno disponibili nelle prossime settimane anche iniziative per gli adulti e per il pubblico con disabilità linguistica e comunicativa.

Il progetto si avvale dell’esperienza che la Fondazione Ferrara Arte ha maturato nell’ultimo decennio a fianco di Eni nella sperimentazione didattica legata alle esposizioni allestite a Palazzo dei Diamanti.

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome