Home Tutti a scuola Asili Nido Nidi, materne e trasporto scolastico, a Copparo retta zero per tutto il...

Nidi, materne e trasporto scolastico, a Copparo retta zero per tutto il periodo dell’emergenza

0

Le famiglie copparesi non pagheranno la retta del nido e delle scuole dell’infanzia comunali e il trasporto scolastico per il periodo corrispondente alla chiusura delle scuole, imposta dalla lotta contro la diffusione del coronavirus.

A deciderlo, e attuarlo attraverso una variazione di bilancio in via d’urgenza, la Giunta comunale, nel corso della riunione di martedì 14 aprile. L’Amministrazione comunale ha infatti ritenuto di intervenire a sostegno dei genitori riconoscendo l’esenzione dal pagamento della quota parte di tariffa sui servizi scolastici forzatamente non fruiti.
Per il periodo di emergenza epidemiologica da Covid-19, fissato, ad ora, al 30 giugno prossimo, sarà dunque adottata la riduzione del 100% della retta fissa mensile per gli alunni iscritti ai nidi e alle scuole dell’infanzia comunali per ogni settimana di servizio non fruito: le riduzioni verranno calcolate a partire dalle prossime fatturazioni.

Inoltre non verrà imputato alcun costo per la refezione scolastica per i giorni di servizio non fruito, con la richiesta di rimborso per i soli pasti effettivamente consumati.

Per quanto riguarda il trasporto scolastico, agli utenti che hanno versato la 1ª rata sarà richiesto il pagamento del solo trasporto fruito nei mesi di gennaio-febbraio 2020.

A coloro che abbiano già pagato la 2ª rata, e che abbiano necessità del pulmino anche l’anno prossimo, verrà proposto di trasferire il credito che vantano nella 1ª rata dell’anno scolastico 2020/2021, mentre saranno rimborsati quanti non usufruiranno più del servizio.

La Giunta ha inoltre deliberato la proroga della validità delle dichiarazioni Isee, presentate al fine di ottenere l’agevolazione delle rette scolastiche, fino alla fine dell’anno scolastico in corso.

Tali interventi sono stati finanziati con una variazione di 52.092 euro sul bilancio di previsione. Risorse interamente comunali, dunque, preso atto che nessun Dpcm pubblicato ha previsto finora finanziamenti specifici in questi ambiti.

Le decisioni prese a Ferrara

Nidi e materne comunali: niente caparra per confermare il posto, non si esclude ipotesi apertura estiva

Nidi, materne e refezione scolastica, la Giunta approva riduzioni rette per assenza. A marzo non si pagherà nulla

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome