Home News Attualità Covid-19 a Ferrara: 4 morti e 32 casi in un giorno, i...

Covid-19 a Ferrara: 4 morti e 32 casi in un giorno, i positivi sono ora 245, 23 i decessi

0

Quella di oggi è la giornata con il più alto numero di contagi, dall’inizio dell’emergenza. Sono 32 i nuovi casi di positività riscontrati sul territorio della provincia di Ferrara che fanno salire il totale a 245.

Cresce ancora il numero dei decessi di pazienti Covid+, 23 in totale nel territorio estense, altri 4 solo oggi (una donna di 53 anni di Argenta, un uomo di 73 di Codigoro, una donna di 86 anni di Ferrara e un uomo di 86 anni di Cento).

Un conto drammatico che continua ad aumentare anche nel resto dell’Emilia Romagna dove le persone positive al Coronavirus che hanno perso la vita sono addirittura 1.267, 93 solo oggi.  Rallenta, seppure lievemente, il contagio in regione con 762 casi in più oggi, che fanno salire il totale dei positivi a 10.816.

l bilancio in provincia di Ferrara (dati Ausl.Fe di venerdì 27 marzo)
  • I pazienti positivi al coronavirus deceduti sono 23 dall’inizio dell’emergenza.

8 le persone decedute residenti nel comune di Ferrara; 5 deceduti residenti a Cento; 1 residente ad Argenta, 1 residente a Codigoro, 1 residente a Voghiera; 1 residente a Goro; 1 residente a Poggio Renatico;  1 residente a Ostellato; 1 residente a Copparo, 1 residente a Fiscaglia (Più due residenti fuori provincia)

  • I tamponi positivi nelle giornata di oggi sono stati 32 (in totale ora sono 245), distribuiti come segue nei diversi comuni della provincia

Positivi oggi 32:   Argenta 11 (totale 27) Bondeno 1 (totale 6) Codigoro 1 (totale 11)   Ferrara 14 (totale 101), Riva del Po 1(totale 3) Tresignana 2 (totale 4) più 2 residenti a Occhiobello

Totale (ad oggi) altri comuni:  Cento 31, Comacchio 11, Copparo 8, Portomaggiore 5, Voghiera 8, Ostellato 1, Goro 2, Mesola 3, Terre del Reno 1, Poggio Renatico 6, Fiscaglia 3, Vigarano Mainarda 3,  più 9 residenti fuori provincia.

  • Le persone ricoverate per sospetto COVID-19, nella giornata di oggi sono state oggi 38, suddivise come segue nei diversi ospedali della provincia.

OSPEDALE DI CONA 28
OSPEDALE DI LAGOSANTO 8
OSPEDALE DI CENTO 2                                                                                           OSPEDALE DI ARGENTA 0

1 ricovero in terapia intensiva a  Cona

 

  • I tamponi eseguiti oggi sono 61, quelli totali in attesa di risposta sono 212 distribuiti come segue:

Tamponi totali in attesa di esito ARGENTA 15, BONDENO 8, CENTO 16, CODIGORO 15,  COMACCHIO 11, COPPARO 11, FERRARA 69, FISCAGLIA 12, GORO 5, JOLANDA 6, LAGOSANTO 2, MASI TORELLO 1, MESOLA 4, OSTELLATO 4, POGGIO RENATICO 0, PORTOMAGGIORE 7, RIVA DEL PO 7, TERRE DEL RENO 11, TRESIGNANA 4, VIGARANO MAINARDA 0, VOGHIERA 4.

Le persone poste in ISOLAMENTO DOMICILIARE oggi sono state 77 (32 delle quali a Ferrara e 14 a Cento)
Quelle sottoposte a SORVEGLIANZA TELEFONICA sono 17, mentre per 47 oggi si è conclusa la SORVEGLIANZA / ISOLAMENTO.

Guariti oggi 2.

RIEPILOGO ATTIVITA’ DAL 24 FEBBRAIO AL 27 MARZO 2020

Totale soggetti sottoposti a sorveglianza:1458
Totale sorveglianza conclusa: 645
Totale tamponi positivi: 245 (N. 11 residenti fuori provincia)
Totale deceduti: 23 (N.2 residenti fuori provincia)

Covid-19: Nuove strumentazioni a Cona per processare i tamponi eseguiti in ospedale

Il bilancio in Regione (dati accertati alle ore 12 di oggi)

Sono 11.588 i casi di positività al Coronavirus, 772 in più di ieri. 47.798 i test refertati, 5.403 in più sempre rispetto a ieri.

Complessivamente, sono 5.057 le persone in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi, che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (377 in più rispetto a ieri); aumentano di poche unità – come si sta verificando negli ultimi giorni – quelle ricoverate in terapia intensiva, che sono 308, 7 in più rispetto a ieri. I decessi sono passati da 1.174 a 1.267: 93, quindi, quelli nuovi, di cui 59 uomini e 34 donne.

Archivio AospFe

Al tempo stesso, continuano a salire le guarigioni, che raggiungono quota 960 (168 in più rispetto a ieri), 806 delle quali riguardano persone “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione; 154 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi (+30 rispetto a ieri).

Per quanto riguarda i decessi, per la maggior parte sono in corso approfondimenti per verificare se fossero presenti patologie pregresse. I nuovi decessi riguardano 25 residenti nella provincia di Piacenza, 13 in quella di Parma, 16 in quella di Reggio Emilia, 15 in quella di Modena, 13 in quella di Bologna (di cui 2 nel territorio imolese), 2 in quella di Ferrara, 1 in quella di Ravenna, 3 in quella di Forlì-Cesena (2 nel territorio di Forlì), 5 in quella di Rimini.

Questi i casi di positività sul territorio, che invece si riferiscono non alla provincia di residenza ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: Piacenza 2.276 (63 in più rispetto a ieri), Parma 1.690 (79 in più), Reggio Emilia 1.861 (163 in più), Modena 1.772 (96 in più), Bologna 1.185 (+151più rispetto a ieri, e 228  Imola, 9 in più), Ferrara 244 (32 in più rispetto a ieri), Ravenna 488 (37 in più), Forlì-Cesena 580 (di cui 278 a Forlì, 37 in più rispetto a ieri, e 302 a Cesena, 30 in più), Rimini 1.264 (75 in più).

Posti letto aggiuntivi già allestiti: 4.718, 88 in più di ieri
Da Piacenza a Rimini, continua senza sosta il lavoro all’interno della rete ospedaliera per attuare il piano di rafforzamento dei posti letto disposto dalla Regione. Da ieri a oggi, sono 88 i posti letto allestiti per i pazienti colpiti da Coronavirus, che complessivamente passano da 4.630 a 4.718, tra ordinari (4.198, +82) e di terapia intensiva (520, +6).

A Ferrara sono 272 (32 terapia intensiva)

Per quanto riguarda gli ospedali Covid, quello del Delta di Ferrara (92 posti letto aggiuntivi per acuti, 4 subintensivi e 6 intensivi), si affianca all’hub del Sant’Anna.  

Dispositivi di protezione individuale
Nella serata di ieri sono pervenute dal Dipartimento nazionale protezione civile al magazzino della sanità di Reggio Emilia: 237.000 mascherine Montrasio, 114.320 mascherine ffp2, 11640 tute.
Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus al 27 marzo 2020, tra Dipartimento nazionale protezione civile e donazioni sono pervenute in Emilia-Romagna per le esigenze del sistema sanitario regionale: 521.403 mascherine ffp2, 73.350 ffp3, 12.800 occhiali protettivi, 29.008 tute, 1.618.300 mascherine chirurgiche, 718.00 guanti, 2.600 camici, 3.000 copriscarpe, 2.000 copricapo. Le mascherine del tipo Montrasio consegnate sono state 3 milioni e 23 mila.

150mila mascherine per la popolazione, Fabbri firma l’ordinanza per l’acquisto

Volontariato
Sono stati 600 i volontari di protezione civile dell’Emilia-Romagna impegnati giovedì 26 marzo: dall’inizio dell’emergenza, si contano 5.788 giornate.
Le attività principali sono state il supporto alle Ausl locali nel trasporto degenti con autoambulanze in tutte le province (CRI e ANPAS: 207 volontari); l’assistenza alla popolazione nella consegna di farmaci e spesa ad anziani, immunodepressi e malati (289 volontari distribuiti su tutte le province).
Attivi 32 punti triage
* 2 in provincia di FE (Argenta e Cento);

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome