Home News Attualità Iva al 10% per i prodotti per l’infanzia, le iniziative di Altroconsumo

Iva al 10% per i prodotti per l’infanzia, le iniziative di Altroconsumo

188
0

Ottenere l’applicazione dell’Iva agevolata al 10% sui prodotti per l’infanzia che oggi vengono tassati al 22% come i beni di lusso.

E’ quanto intende fare Altroconsumo, da un lato con alcune iniziative a sostegno dei consumatori, e dall’altro portando all’attenzione del Ministro dell’economia Roberto Gualtieri e del Ministro per la Famiglia Elena Bonetti la propria proposta.

In attesa che la politica faccia il suo corso, a partire dal 9 ottobre, grazie alla collaborazione con QuiMammeShop.it si potranno acquistare prodotti per l’infanzia ad un prezzo ribassato come se l’Iva fosse al 10%, la percentuale che – secondo Altroconsumo – dovrebbe essere applicata a tutti i prodotti indispensabili per la cura dei bambini.

Riduzione Iva sui beni di prima necessità
Una serie di prodotti indispensabili per la cura dei bambini, dai pannolini ai seggiolini auto, nel nostro Paese sono tassati con Iva al 22%, la stessa percentuale applicata ai beni di lusso. Una vera e propria ingiustizia se si considera l’Iva agevolata, rispettivamente al 5 e 10%, per prodotti alimentari non di prima necessità, come ad esempio i tartufi, e per gli oggetti d’arte e i francobolli da collezione.

La cura dei bebè è una voce di spesa non comprimibile che grava pesantemente sui bilanci familiari: basti pensare che in Italia si spendono oltre 380 milioni l’anno solo per i pannolini. A questa spesa vanno aggiunti una serie di prodotti che è obbligatorio acquistare come i seggiolini auto (fino ai 12 anni di età), o necessari, come i seggioloni per la pappa.

L’azione concreta: ecco come risparmiare
Dal 9 ottobre al 9 dicembre, registrandosi su www.altroconsumo.it/babyiva, è possibile ottenere un coupon per acquistare su QuimammeShop.it una serie di prodotti indispensabili per la cura e la crescita dei bambini (ad esempio pannolini, seggiolini auto, prodotti di puericultura leggera, ecc…) con prezzo ridotto, al costo che avrebbero se godessero dell’IVA agevolata al 10%.

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome