Home News Attualità I notai dell’Emilia-Romagna si riuniscono a Ferrara per discutere di famiglia

I notai dell’Emilia-Romagna si riuniscono a Ferrara per discutere di famiglia

194
0

I notai dell’Emilia-Romagna si riuniscono a Ferrara per discutere di famiglia. L’appuntamento è per sabato 12 ottobre presso l’Aula magna della Facoltà di Giurisprudenza dove, a partire dalle 9.00, si ritroveranno Notai, Magistrati e Docenti universitari per affrontare i diversi aspetti di un tema quanto mai attuale.

Si parlerà dunque di famiglia dal punto di vista del Diritto, dal punto di vista degli aspetti patrimoniali, delle unioni civili, le nuove forme di separazione e divorzio, gli aspetti internazionali del diritto successorio, l’elemento religioso.

Gli interventi in programma

Ad aprire i lavori con una relazione sui contratti prematrimoniali e di convivenza sarà il Magistrato Giacomo Oberto, seguito dal Notaio Maria Luisa Cenni, che tratterà invece delle Unioni civili. A seguire, spetterà al Notaio Alessandro Torroni approfondire il tema della Pubblicità dei regimi patrimoniali, mentre il Professor Enrico Al Mureden esaminerà le nuove forme di separazione e divorzio, per poi concludere i lavori della mattina con l’intervento del Notaio Raffaele Palumbo, che verterà sulle vecchie e nuove problematiche della destinazione patrimoniale nella famiglia.
Cosa cambia, nei nuovi regolamenti dell’Unione Europea, rispetto al regime patrimoniale dei coniugi? A spiegarlo, riaprendo i lavori dopo la pausa pranzo, sarà il Notaio Giovanni Liotta, seguito dalla Professoressa Maria Caterina Baruffi, che contribuirà a fare chiarezza sui Regolamenti comunitari in materia di separazione e divorzio. Sempre per analizzare la situazione extra nazionale, il Magistrato Alessandra Arceri tratterà gli aspetti internazionali del Diritto successorio, mentre il Notaio Cinzia Brunelli analizzerà le differenze tra Europa e Africa rispetto all’elemento religioso. La giornata di studio si concluderà con l’analisi di un caso pratico, riguardante le responsabilità del Notaio nella contrattazione immobiliare a cui partecipi un cittadino di origine straniera.

I commenti

“Siamo onorati di aver patrocinato questo convegno – spiega Giuseppe Giorgi, Presidente del Consiglio notarile di Ferrara – sia l’importanza anche sociale degli argomenti trattati che per l’indubbio spessore dei relatori, in una cornice illustre quale la Facoltà di Giurisprudenza, che ringraziamo per aver accettato di ospitare l’iniziativa”.

Gli fanno eco le parole di Giannantonio Pennino, Presidente di Federnotai Emilia-Romagna: ”Devo ringraziare il Consiglio Notarile di Ferrara per aver patrocinato l’evento e per aver aperto le porte di un complesso che è una testimonianza della storia e della cultura del nostro territorio. Interverranno Magistrati, Docenti universitari e Notai da tutta Italia, e sarà un onore ospitarli in una location fantastica, in cui si coniugano tradizione e innovazione, proprio come sta accadendo al notariato italiano”

Per ulteriori informazioni consultare il sito internet www.consiglionotarileferrara.it e la pagina Facebook Notai dell’Emilia-Romagna.

L’appuntamento è promosso da Federnotai Emilia Romagna – Associazione Sindacale dei Notai dell’Emilia-Romagna ‘Aldo dalla Rovere’, con il patrocinio del Consiglio notarile di Ferrara. Il convegno, inizierà alle ore 9:00 per proseguire sino alle ore 18:00, e vedrà svolgersi anche la tradizionale cerimonia di consegna dei ‘Diplomi dei Lustri’ ai Notai che hanno compiuto cinque anni di servizio, e multipli di cinque: la cerimonia si terrà presso il ristorante ‘La provvidenza’.

Ad accompagnare il momento conviviale, anche le note di due virtuosi, il pianista e fisarmonicista Max Tagliata, accompagnato dal contrabbasso da Max Turone.

 

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome