Home Tutti a scuola Scuole Elementari L’integrazione tra un compito e l’altro, riparte il doposcuola “Il Grattacielo”

L’integrazione tra un compito e l’altro, riparte il doposcuola “Il Grattacielo”

318
0

Da un lato un aiuto ed una guida per svolgere i compiti loro assegnati, dall’altro percorsi di educazione e socializzazione tra bambini italiani e stranieri. 

Torna da martedì 1 ottobre 2019, per l’ottavo anno consecutivo, il doposcuola “Il Grattacielo”. Il progetto è promosso e gestito dall’Associazione Viale K Onlus in collaborazione e con il contributo del Comune di Ferrara – Ferrara Città Solidale e Sicura – e di Agire Sociale – Centro Servizi per il Volontariato Ferrara.

A chi è rivolto

Il doposcuola è rivolto a bambini e ragazzi di un’età compresa tra i 6 e i 16 anni e si propone di attivare percorsi di educazione e socializzazione per e tra minori italiani e stranieri, favorire l’acquisizione di competenze per la comunicazione e lo studio, promuovere l’integrazione sociale dei minori a rischio di emarginazione, creare momenti di aggregazione e incontro tra pari.

I bambini e i ragazzi che frequenteranno il doposcuola avranno la possibilità di trovare un aiuto ed una guida per svolgere i compiti loro assegnati. Sono previste attività di recupero e potenziamento ma anche attività laboratoriali (laboratorio di educazione digitale, artistico, musicale) per un miglioramento del rendimento scolastico attraverso la glottodidattica ludica per lo sviluppo dell’italiano come lingua di studio.

Gli studenti potranno essere iscritti ed inseriti in qualunque momento dell’anno e le iscrizioni potranno essere perfezionate nel momento dell’inserimento del bambino.

Il servizio di aiuto compiti e sostegno allo studio si svolgerà da Ottobre a Maggio nei seguenti giorni e orari:
 Scuola Primaria: Lunedi-martedì-mercoledì-giovedì-venerdì dalle 16 alle 18 presso la sala polivalente del grattacielo
Scuola secondaria di Primo grado: Lunedi-martedì-mercoledì-giovedì-venerdì dalle 15.30 alle 17.30 presso le aule di via Mura di Porta Po 9.

Insegnanti e studenti coinvolti

Il progetto vedrà impegnati quattro insegnanti di italiano per stranieri dell’Associazione Viale K, in possesso di titoli specifici per l’insegnamento dell’italiano L2, che si occuperanno della didattica, della gestione e della continuità delle attività, ma fondamentale sarà anche l’operato dei tirocinanti dell’Università degli Studi di Ferrara, degli studenti dei licei cittadini in Alternanza Scuola-Lavoro e dei volontari che coadiuveranno le operatrici nello svolgimento delle attività con i bambini.

Per informazioni rivolgersi al Centro Mediazione del Comune di Ferrara, Viale Costituzione 179 (0532/77504) o ad Alessia Milazzo, Coordinatrice didattica e responsabile dei corsi dell’ODV Viale K (380 1579482).

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome