Home Mondo Bimbi Vaccini Papilloma Virus, in Emilia Romagna vaccino gratis esteso alle donne fino a...

Papilloma Virus, in Emilia Romagna vaccino gratis esteso alle donne fino a 26 anni

602
0

La profilassi anti-papilloma virus, già di routine per gli adolescenti di entrambi i sessi a partire dagli undici anni di età, viene estesa gratuitamente in Emilia-Romagna anche alle giovani donne fino a 26 anni mai vaccinate in precedenza.

Lo ha deciso la Giunta regionale con l’obiettivo di rafforzare la prevenzione dell’infezione da Papillomavirus Umano (Hpv), causa di tumore alla cervice dell’utero e di altri tumori dell’apparato genitale maschile e femminile.

Il vaccino potrà essere somministrato in concomitanza della prima chiamata per lo screening del tumore del collo dell’utero. Rientrano nell’ampliamento della copertura vaccinale gratuita anche le donne che abbiamo subito recenti trattamenti per il trattamento delle lesioni Hpv correlate, per ridurre il rischio di possibili recidive. La gratuità della vaccinazione è stata estesa inoltre anche alle persone che debbano svolgere terapie con immunomodulatori e immunosoppressori.

La copertura vaccinale per Hpv in regione

I dati della copertura vaccinale regionale per Hpv, aggiornati al 31/12/2018 e raccolti dall’Anagrafe vaccinale regionale, mostrano per i diversi anni di nascita che hanno goduto dell’offerta attiva e gratuita (a partire dalle ragazze nate nel 1997) una percentuale che si aggira tra il 75 e l’80%.

Per i ragazzi dodicenni nati nel 2006 (primo anno di estensione del vaccino anche ai maschi) l’adesione alla prima dose del ciclo vaccinale in Emilia-Romagna è stata alta (67,4%) e circa il 32% ha già completato il ciclo.

Anche le percentuali riferite dal ministero della Salute (aggiornamento al 31/12/2017) confermano il buon livello di copertura raggiunto in Emilia-Romagna, che si colloca tra i primi posti a livello nazionale per la vaccinazione contro l’Hpv nelle dodicenni. Prendendo in considerazione i dati riferiti alle bambine nate nel 2005 (la vaccinazione delle nate nel 2006 è ancora in corso), la percentuale di vaccinate in regione era del 71,01%, in Italia del 49,92%.

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome