Home News Attualità In Emilia Romagna circolano i treni Rock e Pop: moderni, comodi, sostenibili

In Emilia Romagna circolano i treni Rock e Pop: moderni, comodi, sostenibili

426
0

Migliori standard, convogli sostenibili e riciclabili, più comfort per le persone che ogni giorno scelgono il treno per lavoro, studio, svago o turismo.

La musica cambia con i nuovi treni Rock e Pop, sui binari dell’Emilia-Romagna da venerdì 14 giugno.

Rock e Pop sono riciclabili fino al 97%, con una riduzione del 30% dei consumi energetici rispetto ai treni di precedente generazione, sono costruiti attorno alle esigenze delle persone che viaggiano e dei ferrovieri che ci lavorano. Inoltre, sono all’avanguardia, di grande eccellenza tecnologica e renderanno l’Italia un punto di riferimento nel trasporto regionale e metropolitano, visto che avremo entro il 2023 la flotta con l’età media più bassa in Europa.

In tutto sono oltre 600 i nuovi treni regionali che, con un investimento economico da parte di Trenitalia di circa 6 miliardi di euro, garantiranno, entro cinque anni, il rinnovo dell’80% dell’intera flotta nazionale per il trasporto regionale.

Mentre sono complessivamente 86 – 39 Rock e 47 Pop – i nuovi treni destinati all’Emilia-Romagna e la cui consegna proseguirà da parte di Trenitalia fino ai primi mesi del 2020, con oltre il 40% dei convogli già sui binari prima della fine dell’estate.

I nuovi treni sono affiancati dall’importante rivisitazione dei processi industriali e della macchina organizzativa che gestisce il trasporto regionale. A ciò va aggiunta l’attivazione di nuovi servizi, fra tutti il customer care per i viaggiatori regionali, che permettono di individuare e soddisfare le esigenze di chi sceglie il treno per i propri spostamenti.

Rock è il nuovo treno regionale a doppio piano e alta capacità di trasporto progettato e costruito da Hitachi Rail Italy. Un treno per i pendolari a 4, 5 o 6 casse con prestazioni paragonabili a quelle di una metropolitana. Può raggiungere i 160 km/h di velocità massima con un’accelerazione di 1,10 m/sec2 e ospitare circa 1.400 persone, con oltre 700 sedute nella composizione più lunga.

Pop è il nuovo treno a mono piano e media capacità di trasporto, a 3 o 4 casse, con 4 motori di trazione. Viaggerà a una velocità massima di 160 km/h, avrà un’accelerazione maggiore di 1 m/sec2 e trasporterà circa 530 persone, con oltre 300 posti a sedere nella versione a 4 casse, e circa 400, con 200 sedute, in quella a 3 casse.

Le tratte in cui circoleranno

I treni circoleranno nelle tratte da Piacenza ad Ancona, da Bologna a Ravenna, Rimini, Milano, Prato, Ferrara, Porretta e Verona, ma anche fra Modena e Carpi/Mantova, fra Fidenza e Salsomaggiore e fra Fidenza e Cremona, sulla linea Pontremolese e fra Piacenza e Voghera.
I primi collegamenti serviti dai nuovi treni saranno quelli fra Rimini e Bologna, Bologna e Parma/Milano e fra Bologna e Marzabotto cui faranno seguito, già nel mese di luglio, alcuni servizi fra Imola e Rimini e fra Modena e Carpi/Mantova.
Oltre il 40% dei convogli sarà sui binari prima della fine dell’estate, circa l’80% entro dicembre, il 100% nei primi mesi del 2020 e, insieme ai Vivalto e agli ETR 350 entrati in servizio negli ultimi tre anni, completeranno il rinnovo della flotta regionale dell’Emilia-Romagna che diventerà la più “giovane” d’Italia.

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome