Home Video “(Non) Siamo arrivati?!?”, un progetto didattico per intrattenere i bimbi in viaggio

“(Non) Siamo arrivati?!?”, un progetto didattico per intrattenere i bimbi in viaggio

454
0

Siamo arrivati? Quanto manca? Dove andiamo? Alzi la mano il genitore che, durante un viaggio, non si è sentito fare, innumerevoli volte, queste domande dai propri figli. 

Intrattenere i bambini durante i viaggi in auto è spesso un problema. Un bambino che sia annoia non è solo un “disturbo” ma può anche diventare un problema in termini di sicurezza perché distrae il genitore, che magari in quel momento potrebbe anche essere colui che guida.

(Non) siamo arrivati?!? Il progetto didattico per bimbi in viaggio

Per far sì che il tragitto possa diventare esso stesso un bel ricordo della vacanza Rossella Ibba, educatrice museale, nel corso della seconda puntata di Tutti Giù per Terra, che parlava proprio di sicurezza in viaggio con i bambini, ha presentato il suo progetto dal titolo “(Non) siamo arrivati?!?”.

Un carnet di viaggio con disegni, giochi, appunti e magari anche qualche indicazione sulla destinazione della vacanza, per intrattenere i piccoli viaggiatori. E i genitori che non hanno tempo o fantasia non hanno nulla da temere, sul web ci sono moltissime idee, da scarica e stampare, per preparare il diario di viaggio perfetto per i propri bambini.

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome