Home News Attualità Fabbri in Municipio dopo la vittoria: “Sarò al servizio della città salvaguardando...

Fabbri in Municipio dopo la vittoria: “Sarò al servizio della città salvaguardando il bello che c’è”

411
0

“Sarò il sindaco di tutti, non mi interessa l’orientamento politico, religioso o sentimentale di nessuno. Voglio dare un futuro migliore a questa città che si è risvegliata dal torpore politico da cui è stata accompagnata negli ultimi anni.”
Così Alan Fabbri ha parlato ai giornalisti, questa mattina, nella sua prima conferenza stampa in Municipio, da sindaco neo eletto di Ferrara. Affiancato da Andrea Maggi, Nicola Lodi, Matteo Fornasini, Mauro Malaguti e Alessandro Balboni.
Stanco e felice ha ringraziato il suo avversario politico, Aldo Modonesi, che lo ha chiamato ieri sera per complimentarsi per la vittoria, così come hanno fatto Roberta Fusari e il sindaco uscente Tiziano Tagliani. Per Tagliani, in particolare, il neosindaco Alan Fabbri ha avuto parole di apprezzamento: “ha sempre dimostrato la volontà di collaborare, al di là degli schieramenti politici, per il bene del territorio. Ben presto ci incontreremo – ha detto ancora  Fabbri – per fare il punto sull’importante passaggio di consegne che ci attende, con l’obiettivo comune di fare l’interesse della città” .
Domani in tarda mattina è previsto il momento ufficiale in cui Alan Fabbri accetterà formalmente l’incarico di Sindaco di Ferrara.
“E’ una vittoria storica che ci entusiasma e ci responsabilizza – ha sottolineato Fabbri – in particolare per il consenso importante ricevuto dei giovani e dal tessuto produttivo della città”.
Nei prossimi giorni il neosindaco incontrerà Prefetto, Questore, Vescovo, Rettore, per iniziare a lavorare mettendosi a servizio della città.
La sicurezza sarà naturalmente al centro della sua agenda, ma si parlerà anche di sanità, di servizi da portare nel centro cittadino, di lavoro e di cultura: Alan Fabbri intende candidare la nostra città a capitale europea della cultura.
“Lavoreremo con tutti per impostare un bilancio nuovo – ha aggiunto Fabbri – da aggiustare, senza stravolgerlo, rassicurando chi organizza manifestazioni che quello che è in corso verrà portato avanti.”
Insomma, Fabbri ha promesso il cambiamento, ma ha garantito che non ci saranno rivoluzioni o stravolgimenti traumatici: “Il sindaco – ha spiegato – deve asfaltare le strade, riempire le buche dei marciapiedi, deve garantire sicurezza nei quartieri, deve cercare di far rivivere questa città”
Il primo consiglio comunale, come promesso in campagna elettorale, si svolgerà nella zona del Grattacielo.  La giunta che governerà la città sarà espressione del voto politico espresso in queste elezioni amministrative, ma anche della società civile. Prima di nominarla, ha precisato Fabbri, incontrerà i nuovi consiglieri di maggioranza ma anche la minoranza.
“Prenderemo in mano le criticità e cercheremo mi migliorare ciò che c’è di bello in città  – ha concluso Fabbri – e ciò che di buono è stato fatto dalle amministrazioni precedenti”. In conclusione, Fabbri ha spiegato di aver già preso contatto con le altre cariche istituzionali della regione: dal sindaco Muzzarelli di Modena (“Ho delle idee per avviare progetti culturali legati alla storia comune della nostra città”) al Presidente Regionale Stefano Bonaccini.
Il video della conferenza stampa, in diretta Facebook, sulla pagina ufficiale di Alan Fabbri Sindaco

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome