Home Video Tempo, paura, amore muovono i fili di “C’era un mondo e la...

Tempo, paura, amore muovono i fili di “C’era un mondo e la Luna vi ballava”: un romanzo da scoprire

578
0

Non solo un bel romanzo, ben scritto e avvincente, ma un libro che invita a fermarsi e riflettere. In un tempo in cui si continua a correre e il motore più potente è quello della paura “C’era un mondo e la Luna vi ballava” (edito da Aracne) è una storia che ci offre spunti autentici per rimettere al giusto posto gli avvenimenti delle nostre vite, e i valori che le animano.

Opera prima di Gabriel Timò, da oltre vent’anni ferrarese d’adozione, nato e cresciuto in Romania dove si è laureato in ingeneria geologica e geofisica all’università di Bucarest, il romanzo sorprende e scuote. Nasce da un bisogno dell’autore, di scrivere ma anche di fermarsi. La storia, che pure è una bellissima storia, alla fine sarà solo un “pretesto”, per una profonda riflessione.

La trama

Luna è una ragazza zingara, con uno spiccato talento per la danza. In un mondo di impenetrabili barriere culturali, liberamente ambientato sul finire dell’Ottocento, fiorisce una storia d’amore dal forte impatto sociale. E’ la storia di Luna, ragazza zingara con uno spiccato talento della danza. Una volta sposato Rashdi, giovane e ricco mercante, Luna sceglie di lasciarsi alle spalle la propria vita e seguirlo in Occidente, dove dovrà scontrarsi con giudizi e pettegolezzi della società borghese.

L’attualità della paura

La storia di Luna, volontariamente collocata in uno spazio e un tempo non definiti, è una storia di grande attualità. E’ mossa dai fili della paura, che anche nel nostro tempo muove, sotto molteplici aspetti, la società moderna. La paura del diverso, la paura di perdere ciò che abbiamo, la paura dell’amore, la paura del tempo che scorre e quella infine di non essere felici.

Leggere per fermarsi

Il romanzo di Gabriel Timò, con una scrittura scorrevole, ricercata e sempre al servizio della storia, è anche un grande romanzo d’amore. Amore inteso non solo come tra uomo e donna, un amore più grande, forse il vero antagonista di quella paura che tutto muove. Un amore anche verso il tempo e verso quello che ci offre il presente, che, come invita a fare uno dei protagonisti del libro è la soluzione: “acchiappare l’attimo. Questa era la soluzione. Aveva la certezza che l’accanita ricerca della felicità e la paura della morte, le scivolose sponde tra cui l’animo si dibatte costantemente, non avrebbero avuto più senso”.

 Il romanzo “C’era un mondo e la Luna vi ballava” si può ordinare nelle librerie oppure acquistare direttamente on line sul sito della casa editrice o su Amazon.it

Per conoscere meglio l’autore, e il romanzo, l’appuntamento è al Caffè Letterario Europa di corso Giovecca 51, giovedì 21 marzo alle ore 17.30. Gabriel Timò che dialogherà con il pubblico presente.

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome