Home News Attualità Infertilità di coppia, si arricchisce l’equipe del Centro di PMA del Delta

Infertilità di coppia, si arricchisce l’equipe del Centro di PMA del Delta

333
0

Si arricchisce di un nuovo professionista il Centro di PMA dell’Ospedale del Delta, guidata dal dott. Andrea Gallinelli. Dal 2 gennaio 2019 è entrato a fare parte dell’equipe il dott. Francesco Capodanno, nel ruolo di responsabile del Laboratorio di PMA.
Il Centro di Fisiopatologia della Riproduzione Umana e (PMA) dell’AUSL di Ferrara è operativo al Delta da Dicembre 2017 come Centro di PMA di I livello, ma ha già ottenuto la autorizzazione Regionale ed è già predisposto per poter svolgere anche attività di II livello.

Il centro 

E’ un Centro di Fisiopatologia della Riproduzione Umana e, come tale, non si limita alla sola esecuzione di cicli di PMA ma ha come “mission” fondamentale il farsi carico della coppia con problemi riproduttivi.
L’attività è in primo luogo dedicata all’utenza dell’area metropolitana di Ferrara e dell’ampio bacino limitrofo ma, fatte salve le vigenti normative Interregionali, il Centro vuole proporsi come punto di riferimento Nazionale garantendo, nell’ambito del possibile, liste di attesa minimali ed il miglior rapporto efficacia/efficienza negli ambiti di competenza.

L’equipe

Si compone delle dott.sse Daniela Stoppa (coordinatrice ostetrica), Deborah Ghirotto e Vincenza Rello (ostetriche) cui è deputata l’organizzazione e l’accoglienza alle coppie; delle dott.sse Valeria Mainardi e Maria Luisa Cinti che affiancano il dott. Capodanno in qualità di embriologhe e dalla Dr.ssa Silvia Bonipozzi che coadiuva il dott. Gallinelli in ambito ginecologico, senza dimenticare le infermiere Patrizia, Cristina e Gabriella che collaborano alla manutenzione strutturale del centro stesso.

Il Dott. Francesco Capodanno

Si è laureato e specializzato col massimo dei voti presso l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia ed ha successivamente lavorato per oltre 12 anni in uno dei più importanti centri di PMA Nazionali presso l’Arcispedale Santa Maria Nuova di Reggio, maturando una vasta esperienza grazie alle collaborazioni Nazionali e Internazionali del centro stesso, come attestato dalle numerosi pubblicazioni scientifiche su importanti riviste del settore.
Punta di diamante dell’attività clinica del dott. Capodanno è la non comune competenza nella crioconservazione di gameti ed embrioni che gli ha consentito di diventare coordinatore del Gruppo di Oncofertilità di Reggio Emilia e come tale referente in ambito di preservazione della fertilità nei giovani pazienti oncologici nonché Segretario Scientifico del comitato di Reggio Emilia della Associazione Nazionale Donne Operate al Seno (A.N.D.O.S. Onlus).
In qualità di membro del Comitato di indirizzo della Laurea Magistrale in Biologia, di Cultore della Materia del Corso di Laurea di Infermieristica ha poi fatto parte del corpo docente in Biologia della Riproduzione Umana per il Corso di Laurea in Scienze Biologiche.

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome